100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: logo
100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: link alla pagina Index 100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: link alla pagina il Progetto 100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: link alla pagina Cronologia 100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: link alla pagina Protagonisit 100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: link alla pagina Sezioni della Provincia 100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: link alla pagina Multimedia
 
100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: titolo Marcianise della pagina Sezioni
 

Alberto Marino

 

 
100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: Alberto Marino
 

Memorial Alberto Marino: martedì 3 marzo serata di ricordo ad un anno dalla scomparsa

Martedì 3 marzo 2020, a partire dalle ore 20.00, presso l'”Hosteria via Trentola” di Marcianise (Caserta), si celebrerà, ad un anno dalla scomparsa, un “Memorial di amicizia, affetti e politica dedicato alla pungente e piacevole persona di Alberto Marino nel ricordo sentito e spontaneo degli amici. A seguire introduzione al pensiero ed alla sofferenza ideologica e fisica di Antonio Gramsci. La serata, aperta a tutti, continuerà con quanti vorranno trattenersi in buona compagnia, con musiche e canti.
Il prof. Alberto Marino è scomparso il 3 marzo del 2019, all’età di 84 anni. Figura storica della sinistra marcianisana, fu più volte consigliere comunale per il Partito Comunista e presidente del consiglio comunale dal 1993 al 1997. Laureato in Lettere nel 1971, fu docente in vari istituti superiori della Provincia di Caserta, in particolare nell’Istituto Tecnico Industriale Ferraris di Marcianise. Uomo di sinistra di estrazione gramsciana, ha cercato di far conoscere la sua città, evidenziandone i legami storici e culturali con la più complessa realtà del Mezzogiorno d’Italia. Autore di molte opere che spaziano dalla politica alla storia locale. Tra i suoi numerosi scritti ricordiamo: “Domenico Santoro, un brandello di nostra storia”, “Il Vangelo secondo Giovanni”, “Memorie inutili”, “Cara Marcianise”, “Ricordi senza storia”, “Socialismo ed altro. Fatti e personaggi della Marcianise della prima metà del Novecento”, “La meglio vecchiaia”; “Il Cavaliere dei pezzenti”, “Brandelli di cronaca cittadina”.

 
100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: foto di Alberto Marino
 

E’ morto il prof Alberto Marino, amministratore e scrittore faro della Sinistra

La Sinistra piange uno dei suoi uomini più rappresentativi degli ultimi anni per cultura e capacità politica. È morto Alberto Marino, più volte consigliere comunale a Marcianise con il Partito comunista e riferimento per generazioni per quello che ha saputo fare come guida politica e come docente di lettere e scrittore. Nei suoi libri ha parlato di politica, ma ha anche raccontato spaccati della sua Marcianise e del Mezzogiorno sempre con grande lucidità e puntualità senza, però, tralasciare il gusto per la scrittura che rendono le sue opere godibili per un pubblico ampissimo. Aveva 85 anni. È stato il primo presidente del consiglio comunale di Marcianise dopo la riforma degli anni 90 nell’amministrazione guidata da Tommaso Zarrillo. Ha svolto la funzione dal 1993 al 1997 sempre con grande imparzialità e saggezza politica.

 
100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: copertina del libro Il vangelo secondo Giovanni di Alberto Marino   100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: copertina del libro Gli amici ricordano Louis Petruolo di Alberto Marino   100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: copertina del libro La meglio vecchiaia di Alberto Marino
 
100 anni PCI in Terra di Lavoro 1921-2021: copertina del libro Socialismo ed altro di Alberto Marino

È nato nel 1934 a Marcianise, città nella quale ha svolto attività politica, militando, convinto gramsciano, nei partiti della sinistra. È stato per moltissimi anni consigliere comunale, ricoprendo anche la carica di presidente del consiglio. Si iscrisse, subito dopo la nascita della formazione politica, e continua ad esserlo, a Rifondazione Comunista. È ed è stato presente nel dibattito politico-culturale della usa Città, maturando esperienza sul piano sociale.
Laureato in lettere, ha insegnato per molti anni nelle scuole superiori della provincia di Caserta. Finora ha pubblicato: “Un brandello di storia nostra”; “Cara Marcianise…”; “Ricordi senza storia”; “Memorie inutili”; “Domenico Santoro, il garibaldino, il politico, il letterato”; Insieme con Tommaso Zarrillo - “Socialismo ed altro”; - “La meglio vecchiaia”; “Il Cavaliere dei pezzenti” “Brandelli di cronaca cittadina”.
Quasi tutti i suoi lavori, sono un tentativo di far conoscere la sua Città, nelle pieghe più recondite, ed i legami storici, culturali e di costume che l’avvicinano alla realtà più complessa del Mezzogiorno d’Italia.